Al Buio

“AL BUIO” è un ambiente sonoro realizzato da Giuseppe Silvi e Leonardo Zaccone per sonificare l’omonima esposizione presso l’ Ex Lavanderia, ovvero il Padiglione 31 del S. Maria della Pietà, ex Manicomio di Roma, che coinvolgeva in modo organico sei opere di grande formato di Valerio BERRUTI, Tommaso CASCELLA, Bruno CECCOBELLI, Angelo COLAGROSSI, Pablo ECHAURREN e Mauro MAGNI.

In questo luogo insolito utilizzato come spazio sociale e talvolta teatrale, i dipinti sono disposti ad abbracciare il pubblico attraverso le differenti poetiche dei sei artisti presenti, creando due livelli simultanei: l’insieme delle sei opere nella specificità dello spazio espositivo in penombra e il singolo quadro illuminato in prossimità.
L’installazione sonora realizzata appositamente per questo evento asseconda i due livelli dell’esposizione:
Per ciascuna delle sei opere è stata realizzata una traccia sonora diffusa dal quadro stesso. Così l’insieme delle sei tracce compone il paesaggio sonoro complessivo, sfumato al centro della sala come metafora della penombra dello spazio, lì dove avvicinandosi al singolo quadro emergono i contorni più delineati di ciascuna traccia.

Il processo compositivo è incentrato sulla materia sonora elaborata, giocando su gradi diversi di riconoscibilità della sorgente concreta del suono-rumore, ricavata dalle suggestioni semantiche di ciascun quadro.

AL BUIO è stato un progetto curato da Galleria contemporaryarte PANCALDI di Roma